La Fondazione

La Fondazione SoloPerGian nasce nel maggio del 2015 per volontà della Famiglia Berta e ha sede in Casalotto di Mombaruzzo presso le omonime Distillerie.

E’ nel maggio del 2015, a pochi mesi dalla prematura scomparsa di Gianfranco Berta, che matura l’idea di costituire una Fondazione che possa rendere omaggio attraverso il suo operato a un uomo che con le sue intuizioni ha contribuito a portare le Distillerie al successo, ma ha saputo essere un padre, un marito, un fratello esemplare, una guida per tutti coloro che hanno avuto la possibilità di conoscerlo, un punto di riferimento per il suo territorio.

Gianfranco era un artigiano della sua terra. Aveva sempre negli occhi e nel cuore le sue colline. Dopo anni passati a ricoprire la carica di Presidente di Confartigianato di Asti e di Astesana, era diventato un punto di riferimento per il mondo artigiano e non solo. Da artigiano era diventato un imprenditore con una lungimeranza fuori dal comune e lo sguardo sempre rivolto a nuovi obiettivi, al di là del mero profitto. Le Distillerie Berta non sono mai state il suo fine, ma un mezzo per andare oltre e per creare un sistema di accoglienza volto a promuovere non solo il prodotto, ma anche il suo territorio.

Portare in giro per il mondo i suoi distillati, perché in queste colline c’era qualcosa di buono e affascinante da raccontare. Questo era il suo motto.

Come Famiglia, come azienda, profondamente radicata nel territorio, viene ideata la Fondazione SoloPerGian, una fondazione non profit che avrà le seguenti finalità:

    1. diffondere l’educazione al lavoro e alla salvaguardia del patrimonio alimentare, contadino e artigiano, a tutela delle sue caratteristiche e della sua tipicità, valorizzando i progetti di salvaguardia dei prodotti in via di estinzione e per promuovere lo sviluppo delle sue aree;
    2. svolgere attività di tipo formativo, promuovendo ed istituendo corsi di formazione e aggiornamento rivolti ai giovani aspiranti imprenditori; insegnare un mestiere rivolgendosi proprio ai giovani in un momento in cui sembra sempre più difficile trovare degli sbocchi professionali;
    3. promuovere ed istituire premi e borse di studio, pubblicare e divulgare materiali didattici e notizie;
    4. collaborare a qualsiasi fine di utilità sociale ritenuto rilevante per il territorio, collaborando o costituendo fondi per le iniziative volte allo sviluppo dell’attività economica nelle comunità locali;
    5. promuovere studi e ricerche legate alle tradizioni del territorio astigiano, fondare e gestire un centro di documentazione;
    6. organizzare corsi e seminari di formazione per lo sviluppo rurale e del territorio;
    7. finanziare, direttamente o mediante contributi, l’organizzazione di progetti di valorizzazione e sviluppo territoriale della Fondazione;
    8. organizzare conferenze, mostre esposizioni e congressi attinenti alle finalità della Fondazione;
    9. compiere operazioni immobiliari, mobiliari e finanziarie connesse alla realizzazione degli scopi della Fondazione.